Sovrappeso e Obesità

Sovrappeso Obesità

 

 

Sono considerati fattori di rischio per numerose patologie quali diabete, artrosi, malattie cardiovascolari, tumorali, steatosi epatica, calcoli biliari e patologie muscolo-scheletriche.

La prima valutazione per stabilirne il grado viene effettuata tramite il calcolo del BMI (Body Mass Index o Indice di massa corporea), un parametro utile, veloce ed adattabile per la maggior parte dei soggetti. Per approfondire la valutazione è bene utilizzare anche altri indicatori antropometrici, in particolare la circonferenza della vita ed il WHR (Waist to Hip Ratio) che esprime il rapporto tra la circonferenza vita e la circonferenza dei fianchi. Questi ultimi due parametri ci permettono infatti di distinguere l’obesità androide dall’obesità ginoide, in base alla diversa collocazione del tessuto adiposo. In particolare l’obesità “gluteo-femorale” (o “periferica” o “ginoide”) è quella in cui l’eccesso di adipe è prevalentemente localizzato alla regione glutea, alla radice delle cosce e, in misura minore, alle braccia; l’obesità “addominale” (o “centrale” o “androide”) è quella che vede l’adipe collocato preferenzialmente a livello del tronco.

Presso il nostro centro le valutazioni antropometriche indicate vengono sempre effettuate in sede di prima visita con la Nutrizionista che calcolerà il vostro indice di massa corporea, il WHR ed il rischio relativo per il vostro stato di salute.

Messaggia su WhatsApp